Droni, patentino e assicurazione per volare. Roma Drone Show, tutte le info

Dal 30 aprile in vigore il nuovo Regolamento sui mezzi aeromobili a pilotaggio remoto messo a punto dall’Enac. Che incontrerà la community il 24 e 25 maggio allo Stadio Alfredo Berra

Manca meno di un mese all’inaugurazione del Roma Drone Expo&Show, l’appuntamento con gli appassionati dei droni in programma il 24 e 25 maggio presso lo Stadio Alfredo Berra (via G. Veratti, dalle 9 alle 19.30, con ingresso libero (l’appuntamento è promosso dall’associazione Ifimedia e organizzata dalla società Mediarkè, nell’ambito di una collaborazione con l’Università Roma Tre e l’Aeroclub Aquila del Fermano). Intanto scatteranno dal 30 aprile le nuove regole per volare con i droni. Entra infatti in vigore il nuovo Regolamento sui mezzi aeromobili a pilotaggio remoto (i cosiddetti APR), messo a punto dall’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (Enac). Qui tutti i particolari.

RomaDrone

Il documento distingue due tipi di velivoli radiocomandati: quelli dedicati a scopi ricreativi e sportivi (gli aeromodelli) e quelli per attività professionali e lavorative (gli APR, appunto). Il Regolamento prevede, tra l’altro, che il pilota di APR dovrà essere maggiorenne, dovrà frequentare un corso di addestramento (ottenendo una sorta di patentino) e il drone dovrà essere assicurato. Tra costruttori e operatori, non sono mancanti dubbi e qualche polemica. Un punto della situazione sarà fatto presto durante il Roma Drone Expo&Show. Al salone aeronautico sui droni l’Enac incontrerà ufficialmente tutta la drone community italiana per un primo confronto dopo l’entrata in vigore del Regolamento.

I NUMERI Le aziende impegnate in Italia nel settore degli APR sono circa 300-400, anche se il loro numero continua a crescere sull’onda del boom mondiale per questi velivoli radiocomandati. «E’ un settore in rapido sviluppo e con grandi potenzialità di crescita tecnologica, economica ed imprenditoriale» ha spiegato Luciano Castro, ideatore e presidente del Roma Drone Expo&Show. «E’ per questo motivo che, per sabato 24 maggio, abbiamo voluto organizzare questo faccia a faccia tra la drone community italiana e Carmine Cifaldi, direttore Regolazione Navigabilità dell’Enac, che consentirà di approfondire gli effetti che questo Regolamento avrà sull’intero comparto».
I droni vengono utilizzati per varie attività professionali in ambito civile, ad esempio nelle riprese tv e cinematografiche, nel controllo di grandi installazioni (reti elettriche, dighe, impianti industriali), nel monitoraggio di terreni agricoli, di aree urbane o dell’ambiente. Numerosi anche gli impieghi per le attività istituzionali (come per le forze di polizia) e pure nel settore della ricerca scientifica e tecnologica.

Roma Drone

ROMA DRONE SHOW Si va definendo anche il programma del Roma Drone Expo&Show. Saranno presenti gli stand di una trentina di aziende e istituzioni (università, centri di ricerca, forze armate), che presenteranno i loro nuovi progetti e attività nel settore degli APR, oltre ad esporre decine di droni ad ala fissa e rotante. Nell’Area Show, invece, saranno effettuate esibizioni in volo di numerosi droni multirotori di ogni tipo e modello. Si svolgeranno anche 13 workshop, conferenze e tavole rotonde su argomenti di attualità: tra l’altro, si parlerà di assicurazioni, sicurezza del volo, ricerca scientifica e tecnologica, scuole e formazione, oltre che di nuove applicazioni nei settori della security, della tv e del cinema, dell’agricoltura di precisione, come anche della sfida tra drone ed elicottero.

Roma Drone