Spotonway, ecco la startup delle offerte più vantaggiose e geolocalizzate

Il progetto innovativo accelerato a Enlabs ha lanciato la sua piattaforma online. Il ceo Paky Russo ci racconta che cos’è, come funziona e dove vuole arrivare

E’ una piattaforma che permette di usufruire in qualsiasi momento e in qualsiasi zona della città di sconti e offerte vantaggiose individuate grazie ad un sistema di geolocalizzazione. Per gli esercenti uno strumento capace di aiutare le piccole e medie imprese ad incrementare il proprio business, conquistare nuovi clienti e fidelizzarli attraverso una strategia di comunicazione online sulle maggiori piattaforme social e di ricerca, La piattaforma, on line dal 4 aprile, si chiama Spotonway, ed è già riuscita ad attirare 74 nuovi esercenti e ad offrire agli utenti 220 offerte legate a ristorazione, tempo libero, medicina, informatica, bellezza & benessere, shopping. Spotonway è una startup accelerata a Luiss Enlabs. A raccontarci tutto è stato il ceo Paky Russo, 27 anni, pugliese, alla guida di un team di 25 ragazzi.

«Spotonway è una piattaforma di marketing al momento attiva su Roma che permette all’esercente di strada di pubblicizzare la sua attività a utenti geolocalizzati» ha spiegato Paky Russo. Centrale nell’attività di Spotonway è la promozione. «Le offerte di Spotonway non solo occasionali come i gruppi di acquisto, ma durano tutto l’anno. L’esercente tutte le settimane mette la sua offerta sulla dashboard, noi la lanciamo sui canali di marketing e permettiamo all’utente di usufruirne».

spotonway

Insomma, l’utente che ha bisogno di una promozione si serve di una mappa, vede quale negoziante gli è più vicino e più conveniente, a questo punto «scarica il QR code dell’offerta ed entra nel negozio. Se decide di acquistare passa il QR code sul tablet dell’esercente» con il prezzo, le informazioni e i punti fedeltà che hai preso.

La piattaforma non implica alcun vincolo di pagamento al momento dell’identificazione e selezione della promozione. In un secondo luogo, quando l’utente scaricherà il QR code corrispondente all’offerta, l’acquisto sarà finalizzato. Spotonway, inoltre, grazie ad un sistema di social gamification, offre la possibilità ad ogni utente di diminuire ulteriormente il prezzo d’acquisto del prodotto o del servizio condividendo l’offerta con i propri amici su Facebook.

spotonway

E i negozianti che ne pensano? «Abbiamo ricevuto feedback molto positivi – dice ancora Paky Russo – l’esercente ha sempre la necessità di pubblicizzare la propria attività, aumentare il fatturato, acquisire nuovi clienti e fidelizzare quelli che ha già intercettato. In più, il negoziante prende i soldi subito e non dopo come nei gruppi di acquisto».

Spotonway guadagna «sulla percentuale di fatturato generato. Più i negozianti acquisiscono nuovi clienti, più aumentano il fatturato, più guadagnamo noi. Ma, va detto, l’esercente paga noi solo se noi gli portiamo un utente, che diventa suo cliente».

NEXT LEVEL Spotonway al momento è attiva solo su Roma. «Siamo partiti dividendo la città per codice di avviamento postale – racconta Paky – oggi invece i ragazzi del team lavorano sulle categorie commerciali». Il 4 aprile è nata la piattaforma. «Il modello di business si sta validando bene. Ora c’è l’Investor Day a Milano e Roma e vogliamo chiedere un finanziamento per sviluppare Roma e iniziare ad aprire Milano. E poi un ulteriore finanziamento lanciarci sul piano nazionale».

2 Commenti a “Spotonway, ecco la startup delle offerte più vantaggiose e geolocalizzate”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *