Dai 7 Colli ai 7 Passi, in bici per 100mila km con Simona e Daniele. Anche su Web

Non hanno sponsor, ma un blog per la raccolta fondi: è partita l’avventura di una coppia di fidanzati romani. Faranno il giro del Mondo su due Ruote

E’ partita da Roma l’avventura su due ruote di due fidanzati romani: Simona Pergola e Daniele Carletti. Hanno in programma di fare il giro del mondo in bici, passando per sette dei passi transitabili più alti del pianeta. Nessuno sponsor, ma un’attività di raccolta fondi lanciata a sostegno dell’avventura sul sito dedicato all’iniziativa www.becycling.net dove terranno anche un blog. Sempre sul sito sarà possibile fare donazioni per la raccolta fondi a favore di World Bicycle Relief: il 50% del denaro raccolto sarà utilizzato per finanziare il viaggio, il restante 50% sarà devoluto all’ONG americana, il cui scopo è mobilitare le popolazioni dei paesi in via di sviluppo donando loro biciclette, e formando meccanici specializzati. Su Facebook sono QUI.

settecolli

I NUMERI DELL’IMPRESA Chilometri da percorrere: 100 mila. Paesi da attraversare: 50. Tempo stimato per tornare al punto di partenza: tra i 3 e i 4 anni, per una media di 60-70 km al giorno. Nome del progetto: Dai 7 Colli ai 7 Passi. Obiettivo? Promuovere la bicicletta e il turismo responsabile (l’AITR-Associazione Italiana del Turismo Responsabile li ha proclamati ambasciatori della carta del viaggiatore responsabile), portando un messaggio di solidarietà e cercando di raccontare il mondo non solo attraverso le tragedie.

Dai 7 colli ai 7 passi from Arnica Films on Vimeo.

Sono partiti il 12 luglio dal Campidoglio con il sindaco Marino a dare il via, poi tappa a Formello, accompagnati da tutti i ciclisti che in queste settimane li stanno sostenendo. Poi seguiranno l’antica via Francigena che attraversa gran parte dell’Italia, per arrivare tra un mese sulle Alpi.

Secondo i calcoli di Simona Pergola e Daniele Carletti, si lasceranno l’Italia alle spalle a fine agosto. La via da seguire sarà poi la ciclovia del Danubio verso est, con l’obiettivo di attraversare Georgia, Russia, Kazakistan, Uzbekistan. Paesi dove in inverno si toccano i -15 gradi. I passi da scalare sono sette: uno per ogni continente, dai 1580 metri del Dead Horse Gap in Australia (il passo più basso) ai 5565 metri del Semo La Pass sull’Himalaya.

PRIMA TAPPA