RomeCup: sfide e robot. E al Quadraro apre la Palestra dell’Innovazione

Prototipi, competizioni e laboratori: da mercoledì 3 giorni dedicati alla robotica. Giovedì inaugura il fablab di Fondazione Mondo Digitale

romecup1

Appuntamento con prototipi robotici di ultima generazione, competizioni e sfide tra giovani di ogni età per le selezioni nazionali, laboratori didattici per far conoscere a tutti le potenzialità della robotica. Tutto questo è RomeCup 2014 che si terrà nella Capitale fino al 21 marzo. Mercoledì e giovedì al Tempio di Adriano e all’IPSIA Cattaneo (sede di Corso Vittorio Emanuele II 217). E in Campidoglio venerdì. L’iniziativa è promossa dalla Fondazione Mondo Digitale con il contributo della Camera di Commercio di Roma. Oggi e domani selezioni nazionali e competizione per il “Trofeo Internazionale Città di Roma di Robotica”, venerdì le premiazioni in Campidoglio. QUI il programma.

Per l’ottava edizione della RomeCup la formula scelta è quella evento con più location diffuse per animare Centro e periferia: gare, laboratori, area dimostrativa, workshop e convegni si svolgono tra Città Educativa, Tempio di Adriano, Ipsia Cattaneo e Campidoglio.

romecup
Saranno 100 le squadre in gara provenienti dalle scuole di 13 regioni, tre i tavoli di confronto su lavoro e sviluppo con interlocutori, che vanno dalle scuole alle istituzioni.

Palestra-innovazione-terzo-piano

Giovedì poi, proprio nel cuore della RomeCup, alla Città Educativa in via del Quadraro 102, ci sarà l’inaugurazione della Palestra dell’Innovazione (nella foto l’allestimento delle macchine) con l’apertura di un fablab costruito secondo le indicazioni del Mit’s Center for Bits and Atoms: a coordinarne le attività la Fondazione Mondo Digitale.

allestimento-fablab1

I DATI Gli studenti che sperimentano la robotica educativa acquisiscono conoscenze, sviluppano competenze e mettono in pratica valori fondamentali che riducono il disallineamento con il mondo del lavoro. Università e centri di ricerca lavorano su soluzioni robotiche che sempre di più si integrano con il sistema di welfare, dagli esoscheletri ai robot domestici. Secondo le previsioni dell’International Federation Robotics entro il 2016 saranno acquistati oltre 15 milioni di robot di servizio, per un valore di 5,6 miliardi di dollari. Cresce anche la domanda di robot industriali che nel 2013 ha toccato il livello più alto (circa 168.000 unità, il 5% in più rispetto al 2012).
A raccontare alla RomeCup le storia di successo della robotica sarà la Rete multisettoriale di robotica educativa (istituzioni, scuole, aziende, atenei, centri di ricerca) che la Fondazione Mondo Digitale promuove dal 2011.